NABLA DREAMY MATTE LIQUID LIPSTICKS (Swatches e prime impressioni)

by - maggio 08, 2017

Come dicevo anche nel post precedente, è da quando ho visto la prima sneak-peek dei Dreamy Matte Liquid Lipsticks di Nabla che fremevo per conoscere la data del loro lancio ufficiale e di conseguenza poterle provare. Fortuna vuole che l'azienda abbia in un certo senso captato questo mio desiderio e abbia addirittura deciso di offrirmi l'opportunità di poterle testare in anteprima e non posso che ringraziarla all'infinito per ciò.
Delle 14 tonalità in uscita domani 9 maggio me ne sono state inviate sette, quelle che definirei anche le più portabili, non essendoci colori particolarmente stravaganti: ho ricevuto infatti Sweet Gravity, Stronger, Grande Amore, Five O'Clock, Kernel, Unspoken, Coco. 
Senza perdermi in introduzioni particolarmente lunghe direi di passare immediatamente all'introduzione dei rossetti liquidi per poi analizzarli colore per colore.

I Dreamy Matte Liquid Lipsticks sono rossetti opachi 100% vegan dalla formula no-transfer, non sticky che promette confortevolezza sulle labbra e una lunga durata. Si presentano all'interno di una confezione in cartoncino vellutato al tatto decorata con un pattern ispirato alle costellazioni al centro del quale si colloca il rossetto; sul retro è riportato l'inci e il tutto è protetto da una plastichina che riporta il logo dei rossetti. Il tubetto del rossetto invece è in plastica opaca (se fosse vetro l'aggettivo corretto sarebbe 'sabbiato') dentro al quale si può vedere il colore del prodotto, il logo e il tappo invece sono oro rosa. Sul fondo del tubetto è riportato il nome della nuance e il PAO, che è di 9 mesi. La quantità è di 3ml.


Ma passiamo al succo del discorso, il dettaglio che tutti siamo curiosi di conoscere: come si comportano?
Partiamo dall'applicazione, super semplice grazie proprio all'applicatore che è esattamente come dovrebbero essere quelli di tutti gli altri brand: è sufficientemente corto per poter avere il totale controllo su di esso senza preoccuparsi troppo di uscire dai bordi o tracciare contorni tremolanti, per tutte le tonalità in mio possesso non ho mai avuto bisogno dell'ausilio di un pennellino per sistemare i bordi o l'arco di cupido. La quantità di prodotto che viene prelevata è adeguata a coprire entrambe le labbra, io per comodità cerco comunque di andare per gradi perché comunque tendo a fare paciughi, ma solo perché non sono abituata a questo genere di rossetti.

Dicevo, con un solo strato si ha una coprenza totale e nel 90% dei casi omogenea. Non lo garantisco per la totalità delle colorazioni perché ad esempio Unspoken l'ho trovato disomogeneo sia nello swatch sul braccio che una volta steso sulle labbra. Nulla di irrisolvibile comunque, facendo una seconda micro passata sulle zone critiche si uniforma tutto e il problema non si pone.
Una volta stesi sulle labbra si asciugano un po' più lentamente di quanto sia stato promesso, infatti non ci impiegano un minuto, bensì circa cinque. Ad ogni modo una volta opacizzati totalmente diventano impercettibili, davvero sembra di non indossare nulla, non tirano e non seccano, merito della texture leggerissima, al limite tra il liquido e il cremoso. Rimangono un po' più appiccicosi se si fanno due passate.

Garantisco il loro essere no-transfer e kissproof, finalmente eliminato il problema di lasciare tracce di rossetto sul viso del proprio partner!

La durata varia da colore a colore, non ho ancora avuto modo di testarli tutti. Reggono benissimo se ci si limita a parlare, fumare, baciare, bere o mangiare cose secche, davanti a un pasto oleoso cedono inesorabilmente, soprattutto se rimangono un po' umidicci perché sono state fatte più passate come nel caso di Kernel che ho applicato al lavoro e per correggere una sbavatura ho dovuto ripassarlo in un punto. Grande Amore invece è quello che mi ha sorpresa maggiomente: applicato alle 16 e struccato a mezzanotte, si era giusto consumato sulla mucosa durante la cena.

Per quanto riguarda i colori, trovo apprezzabile il fatto che si spazi dai nude, ai colori più classici a quelli più pazzi, però devo dire che mancano un paio di referenze come ad esempio un nude/mlbb rosa freddo alla Brave di Mac e un altra nuance sempre sul fucsia/violetto, per completezza. Non ho avuto modo di vedere Rumors dal vivo per poter dire se sia il caso di aggiungere in futuro anche un rosso in base blu bello gelido. (Da quando mi sono avvicinata al mondo dell'armocromia faccio un sacco attenzione alla carenza di colori freddi nelle collezioni)
Vediamoli ora da vicino, tenete conto che col passare del tempo nei primi minuti dopo l'applicazione si scuriscono un pochino:


Sweet Gravity
Viene descritto come un marroncino rosato caldo e lo è. E' il classico colore alla Kylie Jenner. Su di me la parte rosa sparisce per lasciare spazio a quella beige-pescata. E' un ottimo nude per carnagioni calde. Ricorda moltissimo Bye Bye Birdie sempre di Nabla, anche se quest'ultimo non avendo il finish liquido-opaco rimane più chiaro, la famiglia colore è senz'altro la stessa. L'ho confrontato anche con il Matt Matt Matt n°01 di Essence che però è più chiaro e più rosato.

Stronger
Viene descritto come un malva-nocciola desaturato. Su di me rimane solo la componente del 'desaturato' perché è proprio beige-grigio, effetto annegamento quasi. Su carnagioni più calde invece l'ho visto tirar fuori tutta la sfumatura malva. E' una nuance molto in voga nell'ultimo periodo, basti pensare a Cashmere di Lime Crime o Ghoulish di LA Splash. E' perfetto per chi predilige look più grunge. Non ho niente di simile da comparare.


Grande Amore
Viene descritto come un rosso pesca rosato. Per quanto mi riguarda io ci vedo solo il rosso pesca, di rosa non c'è traccia, ovviamente a causa del mio incarnato a sottotono freddo. E' sicuramente il colore attorno al quale c'è il maggiore hype e non fatico a capire il perché. Per quanto caldo su di me devo dire che mi piaace un casino come colore, da comunque luce al viso. E' quello che ha avuto la performance migliore. L'ho comparato con Panta Rei di Nabla che però tende più al rosa e con il Gossamer Emotion n°106 di Kiko, al quale devo dire somiglia molto nel colore.


Five O'Clock
Viene descritto come un fucsia acceso caldo. Mi sono innamorata di questa nuance anche se purtroppo non ho ancora avuto modo di indossarla in maniera prolungata. Non è solo un fucsia caldo, ha una patinatura oro come che lo rende luminosissimo e dalle mille sfaccettature. Immediatamente mi ha ricordato Relentlessly Red di Mac che invece ha una spiccata componente bianca ed è ancora più acceso e caldo.

Kernel
Viene descritto come un rosso-marrone plumbeo, secondo me ha anche una punta di malva al suo interno. E' molto freddo e grigio, dopo un po' che lo si ha addosso risulta un bel po' più scuro rispetto ad appena applicato, quindi tenete conto che nella realtà diventa come nello swatch che vedete più su sul mio braccio. Volevo provare a compararlo allo 04 Borgogna di Wycon ma non riesco a trovarlo, in caso dovessi riuscirci caricherò la foto su instagram.

Unspoken
Viene descritto come un rubino scuro. Su di me tira fuori una leggera punta di marrone. E' quello che ho trovato disomogeneo rispetto agli altri in entrambi gli swatch, però con una leggera punta di prodotto in più di può ottenere un effetto omogeneo senza alcun problema. Nello sbiadire al centro durante una cena a base di cibi oleosi si è rimosso in maniera uniforme senza sgretolarsi. Non ho colori simili da comparare.


Coco
Viene descritto come un cioccolato fondente. Adoro questo colore. Una volta totalmente asciutto su di me diventa quasi nero quindi direi che è un fondente all'85%. Ho trovato che la formula di questo rossetto fosse leggermente più liquidina rispetto alle altre infatti mi sembra di prelevare un po' più di prodotto. L'ho comparato solo ad Antique Velvet di Mac al quale assomiglia per famiglia colore ma rispetto al quale è decisamente più scuro. Con tutto il rispetto per AV che ho cercato per molto tempo se dovessi scegliere tra i due sceglierei Coco!


In generale questi rossetti liquidi mi stanno piacendo, soprattutto per il comfort sulle labbra. Per quanto riguarda la durata, se si sta lontani da cibi oleosi (la morte di ogni prodotto di questo genere) possono veramente rimanere sulle labbra all'infinito, alcuni ho fatto addirittura fatica a struccarli!
Ovviamente queste sono solo le mie prime impressioni, ho utilizzato quattro colori su sette e per una sola volta ciascuno, di conseguenza non posso fornire ulteriori dettagli al momento.
Credo che un pensierino a Roses lo farò, sto meditando anche di fare la follia e acquistare Black Champagne!

I Dreamy Matte Liquid Lipstick sono disponibili da domani martedì 9 maggio singolarmente e nel bundle da 14 con una speciale promozione. Ringrazio nuovamente Nabla per avermi dato l'opportunità di testarli in anteprima e per avermi dato fiducia.

Che ne pensate? Quali vi incuriosiscono maggiormente e quali acquisterete o avete già acquistato?
Un bacione!




I prodotti di cui vi ho parlato mi sono stati inviati dall'azienda a scopo valutativo. Ciò che leggete rispecchia la mia personalissima e onesta opinione. Non sono stata pagata per parlarne.

You May Also Like

5 commenti

  1. Le mie prime impressioni sono in linea con le tue. Ieri Sweet Gravity ha resistito al panino con la mortadella in maniera egregia e, arrivata a sera, ne avevo addosso ancora parecchio (che ho dovuto rimuovere con una passata abbondante di bifasico). Oggi è il turno, di nuovo (dopo sabato) di Grande Amore...vedremo come va con lui

    RispondiElimina
  2. Bellissimi *_*
    Mi piacciano un sacco Coco e Unspoken, ma neanche gli altri sono da meno! Ci farò sicuramente un pensierino *_*

    RispondiElimina
  3. Grande Amore è quello che mi piace di più in assoluto. Ma più vedo Coco e più mi serve :)

    RispondiElimina

NO SPAM PLEASE